Progetti territoriali

Una vita sociale sana, si trova soltanto quando nello specchio di ogni anima la comunità intera trova il suo riflesso e quando nella comunità intera le virtù di ognuno vivono

(Rudolf Steiner)

Progetti volti a intessere reti relazionali sempre più ampie, sia con Enti pubblici sia privati, collaborando a una “mappatura del territorio” per generare idee e accrescere le opportunità d’intervento, attraverso percorsi di co-progettazione.

Inalberiamoci

form

Localizzazione: città di Brescia (Via Abbiati, Parco Pescheto e Via Cefalonia)

Durata: gennaio 2023 – dicembre 2025

Partner: Futura, Comune di Brescia, Confcooperative Brescia, Ersaf, Giornale di Brescia

Obiettivi:

  • Migliorare la qualità dell’aria di Brescia
  • Riqualificare le aree verdi cittadine
  • Garantire una corretta irrigazione e manutenzione delle aree individuate
  • Sostenere percorsi di inserimento lavorativo di persone svantaggiate

Ruolo di Solco:

ll consorzio, tramite le cooperative socie Fraternità verde e Publicoop servizi, attive in ambito cittadino nel settore del verde,  ha curato la stesura del progetto tecnico, la piantumazione di oltre 1.800 tra alberi e arbusti, e la loro cura.

Il progetto è sostenuto da Intesa Sanpaolo attraverso il Programma Formula in collaborazione con CESVI.

Mettiamo le ali

Area territoriale di progetto: Province di: Bergamo, Brescia, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Pavia

Enti attuatori:

  • Associazione LULE ODV di Abbiategrasso (MI)
  • Cooperativa sociale Farsi Prossimo di Milano
  • Fondazione Somaschi Onlus di Milano
  • Associazione Micaela Onlus di Bergamo
  • Cooperativa Lotta contro l’Emarginazione di Sesto San Giovanni (MI)
  • Associazione Casa Betel 2000 di Brescia
  • Cooperativa Soc. LULE Onlus di Abbiategrasso (MI)

Obiettivi:

Realizzare programmi di emersione, assistenza e integrazione sociale a favore di vittime di tratta e grave sfruttamento che intendano sottrarsi alla violenza e ai condizionamenti di soggetti dediti al traffico di persone.

  • Gestire azioni di primo contatto con le popolazioni a rischio di sfruttamento volte all’emersione delle possibili vittime di tratta, sfruttamento sessuale e lavorativo;
  • Gestire azioni di identificazione dello stato di vittima e accertamento della sussistenza dei requisiti per l’ingresso nei percorsi di protezione;
  • Offrire alle vittime protezione immediata, pronta accoglienza, assistenza sanitaria, psicologica e consulenza legale;
  • Avviare programmi di protezione sociale all’interno di comunità di accoglienza o attraverso la modalità della presa in carico territoriale;
  • Gestire attività mirate all’ottenimento del permesso di soggiorno di cui all’art.18 del D. Lgs. 286/98 o di altro status giuridico;
  • Gestire percorsi di formazione, inserimento sociale e lavorativo che portino all’effettiva integrazione e autonomia personale.

Bando Coltivare Valore: progetto AIF Agricoltura In Filiera

Ambiti territoriali coinvolti: Provincia di Brescia/Regione Lombardia

Partner di progetto: Forum Cooperazione e tecnologia (capofila), Biocaseificio Tomasoni, La Buona Terra, Comune di Gottolengo, Mag2. Soggetti di rete: Res LombardiaCo-Energia, Rete Humus, HumusJob. Rete Solco: Cooperative Linfa, Co.Ge.S.S, Dispari, Clarabella, Andropolis

Target: Agricoltori e produttori biologici

Obiettivi:

  • supportare il percorso attivato dal Biocaseificio Tomasoni, compresa la costituzione di una nuova impresa sociale tramite l’integrazione dei soggetti coinvolti nel patto “Adesso Grana!” con la fertilizzazione di un habitat territoriale produttivo, sociale e culturale, favorevole al cambiamento verso l’agroecologia;
  • consentire ai soggetti coinvolti nella costituenda impresa sociale di sperimentare tecniche colturali ecocompatibili;
  • rendere fruibili competenze ed esperienze di metodi partecipativi multi-attoriali innovativi, come i “Patti collaborativi” e i “Sistemi di Garanzia Partecipativa-SGP”;
  • attivare una sperimentazione di agricoltura sociale, attraverso la promozione di percorsi formativi e di tirocinio per l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate;
  • creare una palestra di “Agroecologia In Filiera” di riferimento a livello provinciale e regionale anche per il contrasto al cambiamento del clima.

Ruolo del consorzio: accompagnamento alla strutturazione dell’idea per la nuova impresa sociale e attivazione di percorsi di inserimento lavorativo per soggetti “deboli” all’interno della filiera della agricoltura biologica.

NEXT! Nuova Energie per il territorio

Ambiti territoriali coinvolti: Ambito 9 Bassa Bresciana Centrale

Partner di progetto: Associazione Gruppo 29 Maggio ’93- Fabio Sergio Guido (Capofila), Azienda Speciale Consortile Bassa Bresciana Centrale Ambito 9, Cooperativa Don Murgioni, Cooperativa Sociale Il Gelso, Cooperativa Sociale Il Gabbiano.

Durata: Febbraio 2023 – Luglio 2025

Target: Giovani nella fascia d’età 18/34 residenti nei Comuni dell’Ambito 9, a titolo esemplificativo: Giovani in uscita dal percorso di istruzione superiore e alle prese con un primo orientamento/avvicinamento al mondo del lavoro (18/20); Giovani NEET (prevalentemente nella fascia di età 20/29), spesso con esperienze di drop out scolastico alle spalle. Nel corso del 2020 – 2021, con la crisi occupazionale aggravata dal Covid, in Italia si è arrivati ad una % NEET pari al 24% (dati ISTAT 2021) dei giovani tra i 15 e 34 anni, in crescita rispetto al 2020; Giovani nuclei famigliari con precarietà/instabilità lavorativa o appartenenti alla categoria dei cosiddetti “working poor”; Famiglie monoreddito con difficoltà connesse alla congiuntura socioeconomica attuale; Giovani donne con difficoltà di accesso/rientro nel mondo del lavoro per motivi legati alla conciliazione dei tempi.

Obiettivi: Contribuire alla prevenzione e al contrasto della povertà lavorativa nelle sue diverse componenti, intercettando e accompagnando in maniera differenziata e appropriata beneficiari della fascia di età 18/34 (neomaggiorenni, NEET, nuclei famigliari giovani a rischio vulnerabilità, giovani “working poor”, giovani donne con difficoltà di accesso/rientro nel mondo del lavoro per motivi legati alla conciliazione dei tempi) generando nuove opportunità lavorative grazie alla capitalizzazione di nuove connessioni territoriali.

Più energia al lavoro

Ambiti territoriali coinvolti: Ambito 6 Montorfano

Partner di progetto: Cooperativa Palazzolese (Capofila), Comune di Palazzolo, Cooperativa Sociale Paese, Cooperativa Sociale Franciacorta, Fraternità Cooperativa Sociale, Cooperativa Sociale Dispari, Fondazione Cogeme, Associazione Il Club APS

Durata: Gennaio 2023 – dicembre 2024

Target: Minori e maggiorenni (16-30) in uscita da percorsi di istruzione, caratterizzati anche da situazioni di esclusione sociale e/o fragilità familiare; Donne con minori a carico disoccupate e a rischio di esclusione sociale; Adulti over 45 che siano disoccupati e portatori di fragilità sociale o economica, ivi comprese anche situazioni di vulnerabilità scatenate dall’emergenza covid-19.

Obiettivi: contrastare la povertà lavorativa, vale a dire intercettare e intervenire su quei soggetti che hanno una situazione lavorativa che non permette loro di sostenere in modo efficiente il costo della vita e il sostentamento del proprio nucleo famigliare. Mettere a disposizione lo strumento lavoro quale mezzo di contrasto alla povertà in tutte le sue forme, dando al soggetto l’opportunità di avere un’occupazione che permetta il sostentamento e il recupero di una situazione economica e di benessere stabile nel tempo.

 

Ambito 4 – Valle Trompia

Partner di progetto: Fondazione Mamré, Civitas

Durata: 01/01/2023 – 30/06/2026

Target: persone con disabilità

Obiettivo: Accompagnare le persone con disabilità nel percorso verso l’autonomia abitativa e lavorativa, tramite il raccordo con i servizi territoriali, in una prospettiva di lungo periodo e previa valutazione multidimensionale e interdisciplinare dei bisogni della persona con disabilità. Aumentare l’autonomia delle persone con disabilità, prevenire l’istituzionalizzazione e accelerare il processo di deistituzionalizzazione, fornendo servizi sociali e sanitari di comunità e domiciliari.

Ambito 10 – Bassa Bresciana Centrale

Partner di progetto: Cooperativa La Sorgente, Comune di Montichiari

Durata: 01/01/2023 – 30/06/2026

Target: persone con disabilità

Obiettivo: Accompagnare le persone con disabilità nel percorso verso l’autonomia abitativa e lavorativa, tramite il raccordo con i servizi territoriali, in una prospettiva di lungo periodo e previa valutazione multidimensionale e interdisciplinare dei bisogni della persona con disabilità. Aumentare l’autonomia delle persone con disabilità, prevenire l’istituzionalizzazione e accelerare il processo di deistituzionalizzazione, fornendo servizi sociali e sanitari di comunità e domiciliari.

Home.Work

Territorio: Comune di Desenzano del Garda

Capofila: Cooperativa La Sorgente

Partner di progetto: rete interistituzionale antiviolenza Tessere Legami

Durata: 01/05/2022 – 31/04/2024

Target: Donne vittime di violenza

Obiettivi: costruzione e realizzazione di interventi per il sostegno abitativo, il reinserimento lavorativo e l’accompagnamento in percorsi di fuoriuscita dalla violenza in favore delle donne vittime di violenza.

Lavori in corso

Ambito territoriale: 8 Bassa Bresciana Occidentale

Partner di progetto: Comunità Fraternità Società Cooperativa Sociale Onlus (Capofila), Comune di Orzinuovi (capofila dell’Ambito distrettuale 8 Bassa Bresciana Occidentale) attraverso il proprio Ente strumentale Fondazione BBO – Comunità della Pianura Bresciana, InChiostro Società Cooperativa Sociale Onlus

Durata: 1 settembre 2023 – febbraio 2025

Target: Uomini e donne, in condizione di disabilità anche connessa a disturbi della sfera psichica e del comportamento sociale che necessitano di interventi mirati sul fronte dell’inclusione sociale con particolare riferimento a quella socio lavorativa. Si prevede di operare con persone in età da lavoro con particolare attenzione a due fasce particolari relative a giovani adolescenti dai 16 anni ed agli over 45.

Obiettivi:

  • Realizzazione di un laboratorio ergoterapico nel comune di Lograto (BS);
  • Realizzazione di percorsi individualizzati in situazione, per la valutazione delle abilità residue e incremento delle potenzialità
  • Realizzazione di laboratori espressivi per agevolare la consapevolezza di sé con l’aiuto di terapeuti specializzati
  • Supportare e accompagnare i giovani in uscita dal percorso scolastico verso un percorso di inserimento lavorativo, fornire risposte al percorso di transizione tra la scuola e il lavoro
  • Implementare l’inclusione e la partecipazione nella società dei giovani con disabilità promuovendo un orientamento rispetto alla scelta del percorso lavorativo focalizzando le attitudini e gli interessi personali
  • Coinvolgimento attivo delle famiglie rispetto alle azioni di orientamento dei giovani in uscita dal percorso scolastico e nel supporto del giovane nell’attuazione del percorso da intraprendere
  • Affiancare i docenti/referenti per la disabilità degli istituti scolastici per la realizzazione di percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (PCTO, ex alternanza scuola lavoro)
  • Supportare i giovani e le loro famiglie nell’individuazione dei servizi disponibili sul territorio.

Giovani, vicini e lontani: l'informagiovani è diffuso

Ambito territoriale: 7 Oglio Ovest

Partner di progetto: Comune di Chiari (Capofila del progetto e ente capofila dell’Ambito Distrettuale OGLIO OVEST), Azienda Socio Sanitaria Territoriale (ASST) della Franciacorta, Parrocchia dei santi Faustino e Giovita, SANA Società Cooperativa Sociale, ESSERE A Cooperativa Sociale ONLUS, ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE “L. Einaudi”, ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE “Lorenzo Gigli”, CENTRO FORMATIVO PROVINCIALE “Giuseppe Zanardelli”, ISPETTORIA SALESIANA LOMBARDO EMILIANA ( scuola secondaria di secondo grado Istituto Salesiano San Bernardino nel comune di Chiari)

Durata: Settembre 2023 – Settembre 2024

Target: Giovani (15 – 34 anni) residenti nel territorio dell’Ambito Oglio Ovest

Obiettivi: creare un presidio che, grazie alla distribuzione dei partner sul territorio, permetterà di individuare e approcciare i giovani in qualsiasi luogo da loro frequentato, prevedendo interventi anche individualizzati sia in luoghi informali di aggregazione che al domicilio. – Attivare sinergie positive con una rete qualificata di partner locali, pubblici e privati; – Produrre impatti più capillari sui territori di riferimento; Concepire risposte vicine ai giovani, strategie atte a penetrare in ogni ambiente o livello sociale, a raggiungere ogni singolo individuo che è o si presume interessato dalle stesse. – Promuovere l’integrazione e lo sviluppo nell’offerta dei servizi per i giovani, orientando gli interventi sui bisogni reali; Progettare interventi sulla base delle reali necessità dei giovani e del territorio, partire da problemi e bisogni reali allenandosi ad osservare, raccogliere dati ed informazioni, rielaborandole in modo critico ed analitico per poi arrivare ad una sintesi utile a passare dalla fase di ideazione a quella di sviluppo. – Personalizzare la risposta dei servizi in base alle esigenze specifiche in una logica integrata e di sistema; Utilizzare le analisi sui dati delle diverse fonti per soddisfare le esigenze individuali. La personalizzazione un passo importante nella direzione di dare maggiore spazio alla voce delle persone e ai loro bisogni, senza cadere in un approccio individualista.

Giovani e lavoro oltre la pena

Ambito territoriale: Brescia, Casa circondariale “Nerio Fischione”

Partner di progetto: Comunità Fraternità Società Cooperativa Sociale di Onlus (Capofila), Comune di Brescia, Consorzio di cooperative Generazioni Fa, Cooperativa sociale Fraternità Sistemi, Cooperativa sociale La Fontana, Cooperativa sociale Joyful

Durata: 15 maggio 2023 – 15 maggio 2025

Target: Adulti giovani dai 18 anni (con grosse fragilità dovute a contesti di provenienza devianti, dipendenza, problematiche di natura psichiatrica) che vivono in maniera “singolare” e scarsamente con-sapevole la loro esperienza detentiva ed uniscono allo status di detenuto vissuti e problematiche adolescenziali complesse, che limitano considerevolmente il passaggio all’adultità e sembrano rendere più difficile il rientro nel contesto sociale, se non con azioni specifiche. Le donne autrici di reato e al tempo stesso vittime di violenza ospiti della Casa di Reclusione di Verziano, per le quali risulta necessaria la rielaborazione del vissuto traumatico. Tra esse vi è la preoccupazione di ritorsione nel momento dell’uscita dall’istituto. Fondamentali sono momenti informativi e la connessione/concertazione con le risorse ed i servizi del territorio.

Obiettivi: Individuare le criticità che sono presenti all’interno degli istituti di pena e cercare risposte efficaci atte a contrastarle. Dall’analisi effettuata con la direzione degli istituti essi riguardano principalmente la popola-zione carceraria giovanile, l’occupazione del tempo in azioni mirate al reinserimento lavorativo e il tratta-mento delle detenute vittime di violenza. L’aspettativa rispetto al target individuato è un miglioramento degli stili di vita dei giovani carcerati, troppo spesso influenzati dai comportamenti consolidati in detenuti più anziani. Risultato atteso da tutte le azioni è l’aumento della consapevolezza di sé, delle proprie difficoltà/fragilità e degli strumenti disponibili per superarle.

Ineguagliabili

Ambito territoriale: 10 Bassa Bresciana Orientale

Partner di progetto: Comune di Montichiari (Capofila), La Sorgente

Durata: 1 settembre 2023 – 31 agosto 2025

Target: disabili in uscita dai percorsi di istruzione (ultimi due anni, nel biennio 2023/2024 e 2024/2025) e loro famiglie, sia già seguiti dai servizi, sia non certificati; indicativamente si stima una platea di potenziali beneficiari pari a 30 ragazzi e ragazze; disabili, certificati e non, la cui occupabilità non risulta sufficiente e/o adeguata per l’inserimento in percorsi ad oggi previsti dal Servizio di Integrazione Lavorativa di ambito; indicativamente si stima una platea di 70 potenziali beneficiari.

Obiettivi: potenziare la capacità della rete locale, di partenariato e di sostegno,nell’intercettazione e co-costruzione di risposte di inclusione attiva delle persone con disabilità, in primis giovani in uscita da percorsi scolastici e/o under 30, con la definizione di progetti di vita più flessibili, integrati e complementari a quanto già esistente.

Coltivare desideri

Ambiti territoriali: 6 Montorfano e 7 Oglio Ovest

Partner di progetto: Cooperativa Il Girasole (Capofila), Ambito 6 Monte Orfano, Ambito 7 Oglio Ovest, Cooperativa La Scotta, Cooperativa P.A.E.S.E., Cooperativa Comunità Fraternità

Durata: 1 settembre 2023 – 31 agosto 2025

Target: Linea intervento 1: Giovani adulti con disabilità, dai 18 anni ai 30 anni circa residenti negli Ambiti 6 Monte Orfano e 7 Oglio Ovest anche non in carico ai servizi territoriali. Linea intervento 2: Ragazzi con disabilità, dai 16 ai 21 anni residenti negli Ambiti 6 Monte Orfano e 7 Oglio Ovest frequentanti le scuole superiori.

Obiettivi: offrire ai ragazzi e ai giovani adulti con disabilità residenti nei territori degli Ambiti territoriali 6 e 7, concrete opportunità di sperimentarsi in situazioni lavorative e in percorsi di orientamento ed empowerment, costruite in modo personalizzato e puntando alla valorizzazione della collaborazione con il contesto territoriale.

Leg@mi in rete

Ambito territoriale: 5 Sebino

Partner di progetto: Comune di Iseo (Capofila), Comunità Montana Sebino Bresciano, Cooperativa Futura, Cooperativa L’Airone, Cooperativa Nuova Cordata

Durata: 1 settembre 2023 – 31 agosto 2025

Target: Linea intervento 1: Giovani adulti, adulti con disabilità anche non in carico si servizi territoriale; Linea intervento 4: Enti del terzo settore attivi nel mondo della disabilità.

Obiettivi: organizzazione e gestione di attività laboratoriali e formative che coinvolgono i soggetti disabili del territorio. Offrire loro nuove opportunità occupazionali e formative, la rete di supporto composta da aziende agricole offre la possibilità di svolgere tirocini in linea con la vocazione del progetto; in particolare attenzione alle azioni di sistema dalla presa in carico di rete (presa in cura) al monitoraggio alla formazione, alla costruzione di un linguaggio comune fra soggetti organizzativi diversi (pubblico/privato/provato sociale). Promuovere l’inclusione attiva delle persone con disabilità attraverso la costruzione di buone pratiche che coinvolgono le cooperative dell’ambito di Iseo.

L.I.V.E. Lavoro e Inclusione per una Vera Emancipazione

Ambito territoriale: 4 Valle Trompia

Partner di progetto: Cooperativa Futura (Capofila), Comunità Montana di Valle Trompia, Cooperativa L’aquilone, Cooperativa CVL

Durata: 1 settembre 2023 – 31 agosto 2025

Target: Linea intervento 1: Persone con disabilità, in modo particolare con deficit intellettivo, dai 18 anni ai 45 anni residenti in Valle Trompia anche non in carico ai servizi territoriali.

Linea intervento 2: Ragazzi con disabilità frequentanti le scuole superiori dai 16 ai 21 anni.

Obiettivi: Coinvolgimento di persone con disabilità nella fascia di età 18 – 45 anni, con l’obiettivo di accrescere le opportunità di empowerment per l’occupazione, l’occupabilità e la partecipazione attiva alla vita di comunità. Coinvolgimento degli alunni/e con disabilità dai 16 ai 21 anni inseriti nella scuola secondaria di secondo grado e nell’agenzia formativa territoriale. L’obiettivo principale sarà quello di favorire la transizione dalla scuola all’inserimento lavorativo futuro e dare avvio al pensiero di vita indipendente. Per riuscire a “pensare” un progetto di vita per una persona con disabilità è necessario riuscire a pensarne “l’adultità”.

Di tuttaltrapasta

Ambito territoriale: Inchiostro ha sede legale e operativa presso il comune di Soncino (CR) mentre il pastificio dove si svolgono le attività di progetto ha sede a Orzinuovi (BS), il progetto pertanto è realizzato a cavallo di due provincie lombarde molto diverse da loro.

Partner di progetto: Cooperativa Sociale Inchiostro (Capofila)

Durata: Novembre 2022 – Ottobre 2024

Target: giovani con disabilità (L. 68) compresi nella fascia di età tra i 17 e i 35 anni in uscita dal percorso scolastico oppure disoccupati di lungo periodo con basso livello di scolarizzazione.

Obiettivi: Il progetto si propone di agevolare l’inserimento lavorativo di persone in condizione di disabilità (l.68) in uscita dal percorso scolastico o disoccupati di lungo periodo andando a migliorare le loro caratteristiche di occupabilità tramite la loro osservazione durante il lavoro e il conseguente sviluppo di strumenti personalizzati che li aiutino a svolgere al meglio le loro mansioni. In tale contesto il Pastificio diventa “palestra formativa/lavorativa” all’interno della quale i beneficiari potranno mettere a punto le proprie abilità sociali e sperimentare le modalità di lavoro più funzionali rispetto alle difficoltà derivanti dalla loro disabilità.

MY WAY Welfare in Actions for Youngs

Ambiti territoriali coinvolti: Ambito 10 Bassa Bresciana Orientale

Partner di progetto: La Nuvola nel Sacco (Capofila), Comune di Montichiari

Durata: Gennaio 2023 – Dicembre 2025

Target: giovani tra i 16 e i 29 anni, spesso in situazioni di povertà a carattere multidimensionale (famigliare, socioeconomica, educativa) dichiarata o a rischio e i giovani individuabili come NEET. Si stima il raggiungimento, con le azioni di progetto, di circa 150 ragazzi residenti nei Comuni dell’Ambito 10.

Obiettivi:

  • ampliare la fascia d’età dei giovani intercettati dai servizi attivi sul territorio, oggi prevalentemente under 20 e con scarso ingaggio della fascia 20-29 anni
  • portare attenzione alla problematica dei NEET e, in generale, dei giovani in situazioni o rischio di povertà socio-economico-educativa, la cui occupabilità rischia di essere compromessa e limitata
  • ridurre la diseguaglianza nell’accesso e nelle opportunità offerte tra i giovani “risorsa” (cioè senza difficoltà di integrazione) e i giovani fragili, anche promuovendo azioni di supporto tra pari
  • incrementare il rapporto con il terzo settore, da intendersi ampiamente, includendo anche tutto il mondo associativo più variegato e capace di intercettare i giovani, sviluppando interventi e servizi integrativi a quanto in essere, in chiave innovativa
  • strutturare maggiormente il rapporto con le realtà profit del territorio, sia raccogliendo i loro bisogni occupazionali, sia condividendo azioni formative e percorsi di accompagnamento e inserimento lavorativo, favorendo il matching tra domanda e offerta.

 

Kòme

E’ un progetto di Assistenza Domiciliare avviato ad aprile 2021 che coinvolge Solco Consorzio di cooperative sociali s.c.s. (per le proprie associate le Cooperative sociali La Vela e Pa.Sol.), le cooperative sociali Il Gabbiano, Società Dolce ed Elefanti Volanti e le Fondazioni Berardi Manzoni, Serlini, Cesare e Pompeo Mazzocchi.

Il progetto è frutto della co-progettazione promossa dall’Azienda Speciale Ovest Solidale che riunisce tutti gli undici Comuni dell’Ambito 2, Brescia Ovest.

Comuni coinvolti: Travagliato, Berlingo, Torbole Casaglia, Castel Mella, Roncadelle, Cellatica, Ospitaletto, Castegnato, Gussago, Ome, Rodengo Saiano.

Conclusi

– ENERGIE POTENZIALI PER COMUNITA SOLIDALI (2019-2021)

Ambito territoriale coinvolto:

Partner di progetto: Associazione Gruppo 29 maggio, Cooperative Sergio Lana, Don Murgioni, Il Gelso, Istituto Comprensivo di Ghedi e altre 17 realtà territoriali

Target: nuclei famigliari in situazione di povertà e vulnerabilità socio-economica

Il progetto prevede il coordinamento, la costruzione e il potenziamento della rete; azioni di comunicazione, sensibilizzazione, fundraising per una cittadinanza corresponsabile e consapevole; l’intercettazione precoce dei beneficiari, l’analisi dei fabbisogni famigliari e interventi immediati/primari; patti di inclusione in una dimensione lavorativa e comunitaria.

– RIPARTIRE ENERGIE (2021-2022)

Ambito territoriale coinvolto: 9

Partner di progetto: capofila Associazione Gruppo 29 maggio e 18 realtà territoriali

Target: nuclei famigliari in situazione di povertà e vulnerabilità socio-economica (anche dovuta alle ripercussioni economiche e sociali dell’emergenza sanitaria da Covid-19).

Il progetto prevede la presa in carico integrata delle famiglie. Gli elementi distintivi riguardano la corresponsabilità nella presa in carico, la multidisciplinarietà, l’innovazione di processo e di prodotto.

– PIU’ ENERGIA-II EDIZIONE (2021-2022)

Ambito territoriale: Comune di Palazzolo sull’Oglio

Partner di progetto: Cooperative Palazzolese, Cascina Clarabella, Fraternità Creativa, Franciacorta, Cauto, P.a.e.s.e., Fondazione CO.GE.ME e Associazione Il Club.

Target: 81 persone e 90 nuclei famigliari in situazione di povertà e vulnerabilità (anche dovuta alle ripercussioni economiche e sociali dell’emergenza sanitaria da Covid-19)

Il progetto, in continuità con la I edizione di Doniamo energia, prevede l’intercettazione precoce di situazioni di vulnerabilità per evitare l’insorgere di disagio conclamato e cronicità. Gli elementi fondanti sono la ricomposizione delle risorse economiche, professionali, relazionali e il coaching educativo quale strumento di aggancio, accompagnamento e “cura” del beneficiario sia nell’accesso alle opportunità del territorio sia nel mantenimento delle competenze per un progetto di vita personale e familiare autonomo.

– LAB.OR.A YOUG (2020-2022)

Ambiti territoriali coinvolti: 4, 9 

Partner di progetto: ASST Spedali Civili, Casa Rut, Cooperative il Gabbiano, il Gelso e Tempo Libero, Civitas, Agenzia Formativa Tedoldi

Target: giovani 18-30 anni, vulnerabili dal punto di vista del processo di inclusione lavorativa, in uscita dal ciclo di istruzione superiore, che presentano fragilità, una carriera lavorativa discontinua e precaria.

Il progetto prevede l’attivazione di uno sportello di accoglienza e presa in carico dei possibili beneficiari, tutoring educativi sulle competenze trasversali, la mappatura di possibili realtà ospitanti percorsi di tirocinio formativo e lavorativo, l’attivazione di un’équipe multidisciplinare di confronto in merito alle candidature.

-ACT! AGIRE IL CAMBIAMENTO NEL TERRITORIO (2020-2022)

Ambiti territoriali coinvolti: 5, 6, 8, 10

Partner di progetto: Cooperative La Nuvola, La Nuvola nel Sacco e Fondazione Galignani

Target: soggetti in condizione di vulnerabilità rientranti in una fascia di popolazione “grigia”, persone che non sono già beneficiarie di interventi e/o progettualità specifici. In particolare: minori e maggiorenni (16-29 anni) in uscita da percorsi di istruzione, caratterizzati anche da situazioni di esclusione sociale e/o fragilità familiare o adulti over 45, disoccupati, con fragilità sociale o economica, comprese situazioni di vulnerabilità scatenate dall’emergenza da Covid-19.

Il progetto prevede la creazione di percorsi laboratoriali formativi e attivazione di tirocini extracurriculari, la costruzione di un portale, per l’incontro domanda/offerta e l’attivazione di sportelli territoriali.

– CAMBIO DI PASSO (2021-2022)

Ambiti territoriali coinvolti: 7, 11, 12 

Partner di progetto: Cooperativa Sana

Target: Giovani, minori e maggiorenni in uscita da percorsi di istruzione che necessitano di orientamento e formazione e/o in situazione di esclusione sociale e/o fragilità familiare; adulti disoccupati (o in condizione lavorativa precaria) con basso profilo di occupabilità e fragilità sociale o economica, comprese situazioni di vulnerabilità scatenate dall’emergenza da Covid-19; donne vittime di violenza o a rischio di grave emarginazione.

Il progetto prevede l’intervento di un’équipe multidisciplinare formata da operatori con competenze di tipo educativo e specialistiche nell’ambito dell’inserimento lavorativo. Dopo la presa in carico, i beneficiari accedono a laboratori formativi finalizzati alla scoperta e alla valorizzazione di competenze sociali e relazionali e all’acquisizione degli strumenti necessari per orientarsi nel mercato del lavoro. La partecipazione a corsi di formazione favorisce la qualificazione/riqualificazione professionale e l’inserimento in imprese o cooperative.

-NOBILITA (2020-2022)

Il progetto Nobilita, nato all’interno del bando «Abili al Lavoro» di Fondazione Cariplo, intende aumentare le opportunità occupazionali per persone con disabilità con particolare attenzione per disabili psichici e intellettivi e per le donne, che risultino fuori dal mercato del lavoro oppure occupate in cooperative sociali e pronte per una transizione in azienda.

Nobilita si sviluppa su tutta la Provincia di Brescia e prevede un potenziamento degli strumenti ordinari forniti dalle politiche attive del lavoro.

Sito: https://www.solco.it/nobilita/

– E’ ORA DI FUTUTO (2022)

Ambiti territoriali coinvolti: 7 – Oglio Ovest

Partner di progetto: Cooperativa SANA – Parrocchia dei Santi Faustino e Giovita – Cooperativa Sale di Luce – Associazione Biathlon Azzurro Franciacorta Biathlon Fans – Artquake Associazione sportiva dilettantistica

Target: popolazione nella fascia d’età compresa tra i 15 e i 25 anni residente presso gli 11 Comuni dell’Ambito Distrettuale Oglio Ovest

Obiettivi: sostenere interventi diretti a favore dei giovani per promuoverne l’autonomia, la crescita personale e professionale e la partecipazione attiva alla vita della comunità. Sviluppare e consolidare una rete di servizi e attività dedicate alla popolazione giovanile, aggiuntive e integrate alle opportunità già presenti localmente, tentando di ridurre la frammentarietà degli interventi e creando nuove sinergie e sistemi di collaborazione efficaci tra i soggetti attivi a livello locale.

Il Progetto impiega strumenti partecipativi e di cittadinanza attiva quali le call for ideas, le call for proposal, il tutoraggio e la peer education.

– LA FRANCIACORTA SOSTENIBILE (2018-2022)

Territorio: Franciacorta, comprende i comuni di Iseo, Provaglio d’Iseo, Monticelli Brusati, Ome, Adro, Erbusco, Paderno Franciacorta, Cazzago San Martino, Passirano, Rodengo Saiano, Concesio, Gussago e Cellatica.

Partner: Solco Consorzio di Coop. Sociali collabora per la realizzazione del progetto insieme a 9 partner di natura privata (tra i quali sei aziende agricole).

Obiettivi: il progetto è finalizzato allo sviluppo territoriale, economico e sociale di una porzione della Franciacorta e alla promozione del turismo rurale sul territorio.

Gli obiettivi generali sono l’introduzione di nuove strutture e/o l’adeguamento di quelle esistenti; l’introduzione di nuove tecnologie in azienda; lo sviluppo e la sostenibilità ambientale delle aziende agricole del territorio; lo sviluppo delle attività di formazione per le aziende del territorio; il trasferimento di strumenti e metodologie da applicare in azienda per facilitare la gestione aziendale; il supporto nella valorizzazione/capacità competitiva aziendale; lo sviluppo di attività per la valorizzazione del territorio interessato; l’incremento delle conoscenze delle produzioni agricole tradizionali, sviluppando i servizi per la popolazione rurale; l’incremento della proposta informativa sul territorio e della sua fruibilità turistica; la valorizzazione di un turismo attivo e attento alla sostenibilità.

– FUORI PIAZZA 2K22: PROGETTI PER ADOLESCENTI E GIOVANI DI SAREZZO ( 2022 – 2023)

Ambiti territoriali coinvolti: Comune di Sarezzo

Partner di progetto: Tempo Libero Cooperativa Sociale Onlus, Parrocchia Santi Faustino e Giovita di Sarezzo – Oratorio Gesù Buon Pastore, Istituto di Istruzione Superiore Primo Levi, Associazione Unione Società Sportiva Comune di Sarezzo

Target: giovani dai 15 ai 25 anni residenti nel comune di Sarezzo. Particolare attenzione verrà posta ai Neet, ai ragazzi/giovani in situazioni di disagio e/o povertà educativa o che si sono rivolti al consultorio adolescenti per difficoltà individuali o sociali.

Obiettivi: Organizzare le attività gratuite finalizzate a coinvolgere i giovani destinatari del progetto; Realizzazione di interventi complementari a misure e progetti rivolti ai giovani nell’ambito dell’innovazione e della sperimentazione del welfare territoriale; In ottica preventiva, favorire attività e iniziative finalizzate all’inclusione sociale di tutti i giovani dai 15 ai 25 anni al fine di contrastare il ritiro dalle attività associative, sportive e culturali che si è riscontrato a causa dei due anni di emergenza sanitaria, ponendo particolare attenzione ai giovani a rischio di esclusione, abbandono scolastico e di quei giovani che vivono in famiglie in condizione di vulnerabilità e difficoltà socio-economica-culturale.

– OUT – SIAMO FUORI (2023 – 2023)

Ambiti territoriali coinvolti:Ambito 10 Bassa Bresciana Orientale

Partner di progetto: La Nuvola nel sacco, Comune di Montichiari

Target: giovani tra i 16 ed i 30 anni residenti sul territorio dell’ambito 10

Obiettivi:

  • Ricreare occasioni ludiche e socializzanti che garantiscano momenti di leggerezza ai giovani del territorio
  • Creare sinergie sul territorio dell’ambito con interventi ed esperienze rivolte ai giovani
  • Fornire momenti formativi innovativi in tema di orientamento al lavoro; Ridurre la diseguaglianza tra giovani fragili e giovani risorsa, nell’accesso e nelle opportunità offerte
  • Incrementare il rapporto con il terzo settore, sviluppando progettualità e servizi integrativi a quanto in essere, anche in chiave innovativa
  • Ampliare la fascia d’età dei giovani intercettati, ad oggi minima, soprattutto tra i 20 e i 29 anni
  • Implementare le attività delle politiche giovanili all’interno dell’ambito in congruenza con gli obiettivi del PdZ

-JOIN FOR YOUTH (2022 – 2023)

Ambiti territoriali coinvolti: Valle Sabbia e Garda

Partner di progetto: Cooperativa Area

Target: giovani residenti nel territorio aventi un’età compresa tra i 17 e i 25 anni, sia all’interno del percorso scolastico, sia fuoriusciti dal percorso di istruzione

Obiettivi: riportare l’attenzione sul concetto di qualità della vita nelle aree rurali, con uno sguardo specifico rivolto ai giovani che vivono nel territorio. L’ipotesi sperimentale di lavoro, che è possibile immaginare divisa in più fasi, risponde al macro-obiettivo di costruire un gruppo di lavoro trasversale, che possa attivare esperimenti di co-progettazione rivolti – e che includano – ai giovani del territorio, concentrandosi sulle dinamiche dell’orientamento, inteso non solo come strumento di transizione tra scuola e mondo del lavoro, ma come momento di conoscenza e sperimentazione del mondo esterno, intesa  anche come conoscenza personale, riferita quindi alla valorizzazione delle competenze di ogni giovane per la realizzazione della propria identità.

Contenuto commutatore

Progetta con noi