Politiche attive del lavoro e incentivi occupazionali​

Iscrizione all’Albo Accreditati di Regione Lombardia n.0075/2008 (ID 2081/2007). 

Che cosa sono le PAL?​

Le politiche attive del lavoro sono tutte le iniziative messe in campo dalle Istituzioni, nazionali e locali, per promuovere e favorire l’occupazione (inserimento/reinserimento lavorativo) e l’occupabilità (migliore spendibilità del profilo della persona e maggiore vicinanza al mercato del lavoro) di chi cerca lavoro.

I tutor Solco sanno orientarsi fra le politiche attive del lavoro attualmente in vigore e orientare la persona nella scelta del percorso migliore.

Gli strumenti​

DUL

Dote Unica Lavoro è lo strumento per disoccupati con più di 30 anni e lavoratori sospesi. pensato per:

  • trovare un nuovo lavoro
  • frequentare un corso formativo di riqualificazione professionale
  • avviare un percorso per intraprendere l’attività autonoma

 

GG

Garanzia Giovani (Youth Guarantee) è il Piano Europeo per la lotta alla disoccupazione giovanile.

Si rivolge a NEET (Not in Education, Employment or Training) dai 16 ai 29 anni

 

PPD

Il Piano Provinciale Disabili è riservato a persone con percentuale di disabilità
superiore al 46%, iscritte al Collocamento Mirato

TIROCINI

Periodo di orientamento e di formazione svolto in un contesto lavorativo, volto all’inserimento dei giovani, inoccupati e disabili  nel mondo del lavoro

 

I vantaggi per le aziende

Solco fornisce una consulenza personalizzata muovendo dalla rilevazione dei bisogni aziendali, individuando il candidato migliore per la posizione ricercata ed affiancando l’azienda nella definizione della mansione e nella richiesta dell’incentivo disponibile.

Il programma GOL

Il programma GOL, acronimo di ‘Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori’, è stato introdotto per rilanciare l’occupazione in Italia e combattere la disoccupazione. Il Programma prevede l’applicazione di una serie di strumenti e misure per il reinserimento lavorativo dei disoccupati, dei percettori di Reddito di Cittadinanza, dei lavoratori in cassa integrazione, dei disabili, delle donne, dei giovani, degli over 50 e di altre categorie e rientra nel più ampio progetto di riforme nel comparto lavoro previsto nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza nel quinquennio 2021/2025.

Fissa un appuntamento